Conseguenze dei tagli al Trasporto pubblico locale effettuato dalla Regione Piemonte a partire dal 2012

24 settembre 2013 | Pubblicato in: Territorio

A più di un anno dall’entrata in vigore dei pesanti tagli al trasporto pubblico locale su tutto il territorio regionale, la Regione Piemonte non ha ancora reso noti i dati relativi al monitoraggio che si era impegnata a fare, sulla situazione, i disagi, i disservizi derivanti dall’eliminazione di tratte ferroviarie e rimodulazione (= tagli) di corse e di servizi sia su ferro che su gomma.

Dal territorio ci giungono notizie preoccupanti di calo di numero di passeggeri, di insufficiente risposta al bisogno di trasporto pubblico per le scuole, con conseguente crescita dell’abbandono scolastico specie per i giovani che abitano nelle aree più disagiate e peggio servite.

Vorremmo avere notizie ufficiali, quelle che ci erano state promesse!

Se c’è stato un calo di passeggeri, su quali tratte, su quali fasce orarie, che interessano quali fasce di popolazione, quanto sono aumentate (o diminuite ???) la durata del percorso e la percorrenza in termini km verso il o i centri zona.

A fronte dei risultati, la Regione è disponibile a rivedere il suo piano?

 

Restiamo in attesa