I regolamenti dei Comuni sulle sale da gioco. Il dossier di Legautonomie

21 maggio 2013 | Pubblicato in: Istruzione & cultura
Sono più 160 i Comuni che hanno già sottoscritto il “Manifesto dei sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo”, promosso da Terre di Mezzo e Legautonomie, con cui gli amministratori chiedono di avere più poteri di programmazione, controllo e ordinanza per contrastare il fenomeno del gioco d’azzardo e limitare le conseguenze sociali sui territori che amministrano.
Legautonomie e Terre di Mezzo hanno affiancato alla diffusione del manifesto il lavoro di scrittura – da parte di un team di esperti che coinvolge costituzionalisti, sindaci e assessori – di una legge quadro nazionale di iniziativa popolare sul gioco d’azzardo.

I Comuni, in attesa del riconoscimento di più poteri e di una maggiore consapevolezza e sensibilizzazione sul fenomeno, tutelano i loro cittadini e i propri territori facendo rete con le altre amministrazioni, con le Asl, Prefetture, Questure e utilizzando i piani di governo del territorio, le ordinanze e i regolamenti.

Abbiamo messo insieme i regolamenti comunali sulle sale da gioco di circa 70 comuni, alcuni più datati, altri di recente approvazione in relazione alla sempre maggiore esigenza di regolazione, controllo e prevenzione delle ricadute sociali collegate.

http://www.legautonomie.it/Documenti/Dossier/Gioco-d-azzardo-ed-enti-locali.-Dossier-di-Legautonomie