Il presidente D’Ottavio è candidato alla Camera

5 febbraio 2013 | Pubblicato in: home
Il Presidente di Legautonomie Piemonte, Umberto D’Ottavio, è candidato alla Camera nella lista del PD. Non possiamo che essere contenti di questa candidatura che ci garantirà un filo diretto con il Parlamento sui temi che ci stanno a cuore. D’Ottavio ha dichiarato :
“Sono stato sindaco per due legislature e conosco bene i problemi dei comuni. Oggi la situazione degli enti locali è catastrofica e io spenderò il mio tempo e il mio impegno alla Camera per migliorarla,

partendo dalla convinzione che nel sistema delle autonomie locali piemontesi non ci sono enti inutili, semmai serve una riorganizzazione che risponda a principi di economicità ed efficienza. Deve essere allentato il patto di stabilità per poter ricominciate a fare opere pubbliche, riattivando anche un po’ di occupazione. Deve rimanere nel comune una parte degli introiti di IMU e IRAP, tali da compensare i mancati trasferimenti dallo Stato e consentire l’erogazione dei servizi e la risposta alle richieste che vengono dalle crescenti fasce di nuova povertà. Devono essere mantenute sul territorio risorse
sufficienti per la manutenzione e, in alcuni casi, il rifacimento delle scuole e la lotta contro la dispersione scolastica, nella convinzione che l’istruzione è il primo investimento per la ripresa del nostro Paese e per lo sviluppo dei nostri territori.
Mi batterò per la semplificazione delle norme che regolano la formazione dei bilanci degli enti lo
cali, per avere certezze di tempi, di regole e di trasferimento di risorse in modo da poter pagare in tempo utile chi lavora per noi.Sarò al servizio del territorio e mi sforzerò di trovare risposte e soluzioni ai problemi che mi verranno posti da Legautonomie e dai sindaci.”


d_ottavio

 

 

 

 

 

Il presidente Umberto D’Ottavio