Riforma fiscale alla Camera, esame e audizioni

19 settembre 2012 | Pubblicato in: News

La Commissione finanze della Camera ha avviato l’esame del disegno di legge di Governo recante una delega per la riforma del sistema fiscale. La discussione generale proseguirà fino 20 settembre, con un ciclo di audizioni; il pomeriggio del 25 settembre scadrà il termine per la presentazione degli emendamenti, i quali saranno esaminati nella settimana compresa tra il 1° ed il 5 ottobre ed eventualmente in quella compresa tra l’8 ed il 15 ottobre, giorno in cui dovrebbe iniziare l’esame in Assemblea.

 

La Commissione, inoltre, ha sentito: il Direttore dell’Agenzia delle entrate, il Presidente del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili, il Direttore dell’Agenzia del territorio e il Direttore dell’Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato.

 

La delega è volta a realizzare gli stessi obiettivi di crescita ed equità già perseguiti attraverso il decreto-legge n. 201/2011 (c.l. «Salva Italia»). Oltre alla revisione del catasto, il ddl prevede: l’introduzione di un’unica imposta per imprese e professionisti; la razionalizzazione del settore dei giochi pubblici; un intervento in materia di fiscalità ambientale destinato ad introdurre nuove forme di prelievo; il riordino del settore delle “tax expenditures” e dell’istituto del 5 per mille; la revisione delle spese fiscali che appaiono superate alla luce delle mutate esigenze sociali o economiche, ferma restando la prioritaria tutela della famiglia, della salute e delle persone economicamente o socialmente svantaggiate.

Elenco Allegati