Istat, i bilanci consuntivi di province e comuni 2010

19 giugno 2012 | Pubblicato in: News
Nel 2010 le entrate complessive accertate delle amministrazioni provinciali sono pari a 12.988 milioni di euro, il 2,0% in più rispetto all’anno precedente. Le entrate correnti risultano in crescita dello 0,9%, quelle in conto capitale del 12,1%, mentre diminuiscono del 13,1% le entrate per l’accensione di prestiti. Questi i risultati dell’indagine ISTAT pubblicata sul sito istituzionale.

Pubblicati anche gli esiti dell’indagine ISTAT sui bilanci consuntivi delle amministrazioni comunali. Ammontano a 78.838 milioni di euro le entrate complessive accertate delle amministrazioni comunali per l’esercizio finanziario 2010, l’1,0% in più rispetto all’anno precedente. Le entrate correnti crescono del 2,9%, mentre diminuiscono quelle per l’accensione di prestiti (-6,9%) e quelle in conto capitale (-2,1%). Le entrate complessive riscosse sono pari a 74.145 milioni di euro, il 2,2% in meno rispetto all’esercizio precedente. Le entrate correnti aumentano del 2,3%, si riducono quelle in conto capitale (-13,9%) e quelle per l’accensione (-10,8%).

Elenco Allegati