Riforma fiscale e assistenziale: la Corte dei Conti la boccia

12 ottobre 2011 | Pubblicato in: News

La Corte dei Conti boccia la riforma fiscale. I giudici sostengono che il ddl delega per la riforma fiscale e assistenziale non abbia copertura, “anche perchè parte delle entrate sono state usate dal decreto di agosto”.

Il presidente Luigi Giampaolino, audito dalle commissioni Finanze e Affari sociali della Camera, ha parlato di “forti incertezze” che dominano la situazione economica e ha sottolineato nel suo discorso che la strada di una riduzione della spesa sociale risulta difficile e rischia di produrre effetti non diversi da quelli derivanti da un prelievo eccessivo e distorto. “Occorre domandarsi – ha detto il presidente dei giudici contabili – se le incertezze che gravano sulla copertura della delega fiscale e assistenziale non rendano necessario esplorare fonti di gettito nuove, in direzione di basi imponibili personali o reali che non insistano sul lavoro e sulle imprese”

Pubblichiamo in allegato l’audizione della Corte dei Conti e le audizioni finora svolte dalle Commissioni riunite finanze e affari sociali della Camera.

 

Elenco Allegati