Assemblea Anci, Filippeschi: “Comuni ruolo importantissimo, riforma Parlamento promossa da Governo molto al di sotto del necessario”

7 ottobre 2011 | Pubblicato in: News

“Dal congresso dell’Anci vorrei che venisse una posizione forte e decisa per il Senato delle autonomie. La riforma costituzionale del Parlamento promossa dal Governo, in discussione a Palazzo Madama, è molto al di sotto del necessario. Dobbiamo tenere e sviluppare nel paese la posizione chiara presa con la manifestazione dei sindaci di Milano, alla quale il presidente Graziano Delrio ha dato un contributo molto importante”. Così il sindaco di Pisa Marco Filippeschi, presidente di Legautonomie, che partecipa al congresso nazionale dell’Anci i cui lavori sono in corso a Brindisi.

“Riforma costituzionale in senso federalista, nuova Carta delle Autonomie che esprima una parte rilevante del decentramento dei poteri e riforma della fiscalità sono i pilastri del nuovo edificio che va costruito, senza perdere altro tempo – aggiunge Filippeschi – perché questo è parte essenziale di una svolta politica per recuperare fiducia e speranza, per risalire dalla crisi”.

 

“I comuni possono avere un ruolo importantissimo – conclude Filippeschi – a patto che ci sia un cambio di rotta e che dalla delegittimazione, fatta di strappi alla Costituzione e di pesanti ingiustizie ai danni delle comunità locali, si passi ad un investimento sulle virtù dei territori e delle istituzioni più rappresentative dei bisogni primari”.