Ddl anticorruzione nelle PA, il Senato approva, il testo ora passa alla Camera

17 Giugno 2011 | Pubblicato in: News

Il Senato ha approvato, con modificazioni, il ddl n. 2156 recante disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione. Il provvedimento passa quindi alla Camera.

 E’ stato soppresso l’articolo 11 di modifica dell’articolo 58 del testo unico – che ampliava il novero delle sentenze definitive di condanna ostative alla candidatura alle elezioni provinciali, comunali e circoscrizionali ed all’assunzione di importanti cariche negli enti locali – nonché approvato, senza modifiche, l’articolo 12 (Modifiche al codice penale). Il Gruppo PD ha comunicato di aver ritirato tutti gli emendamenti all’articolo 12 ritenendo che il provvedimento sia stato svuotato di significato e non serva più a nulla. Il sottosegretario si è riservato di riconsiderare le modifiche al codice penale in materia di corruzione propria e impropria, concussione, istigazione alla corruzione e traffico di influenze illecite nel corso dell’esame del provvedimento presso la Camera, anche alla luce di un impegno assunto con l’OCSE.

In sede di dichiarazioni di voto finali, i voti favorevoli sono stati quelli dei Gruppi: CN-Io Sud, LNP, PdL). Contro il ddl hanno invece dichiarato il voto l’IdV, FLI, UDC e PD.

Elenco Allegati